Alessandro Ciffo

Nato a Biella nel 1968, solo nel 1997 entra nel mondo dell’arte del progetto e delle materie plastiche. Autoformazione, oltre che autoproduzione è la parola chiave del suo percorso, fondato sulla ricerca estrema delle potenzialità del silicone suo unico medium capace di esprimere a pieno le sue emozioni.

Con notevole controllo tecnico acquisito grazie a un’attitudine di instancabile sperimentatore e infinita pazienza, Ciffo realizza artefatti che è difficile classificare, crocevia tra arte e design. In un tripudio di colori brillanti, di bianchi saturi, di neri assoluti, il silicone da umile materiale di “supporto” diviene poesia, al pari di fini ceramiche, di legni pregiati, di preziosi marmi o di vetri soffiati.
In Ciffo il creativo convive con l’operaio, con l’artista, con il designer con l’autoproduttore, figure che nel mondo contemporaneo sono generalmente separate. Un moderno alchimista capace di trasformare il materiale in materia per l’invenzione attraverso l’ingegno. In grado di farlo diventare terreno di progetto per suscitare emozioni.

 


Cataloghi e Monografie

“Splendido, simpaticissimo Alessandro Ciffo, a San Giovanni è stato un bel modo di conoscersi; mi piace... è un invasato della materia! Lavora con il silicone, una fissazione incredibile, da pazzi; i suoi oggetti se li fa da solo, inventa le tecniche, chissà quanto tempo ci mette....sembra impossibile fare tante cose diverse con quella materia, la domina e ci fa cose splendide, sorprendenti................”
Gianni Pettena tratto dal catalogo XXI Silico

Una frase ricorrente di Ciffo è “ho sbagliato facendo e imparato dall’errore” e, aggiungerei, perseverato nel cercare lo straordinario nell’ordinario. 
Cecilia Cecchini da “La poetica morbida del silicone” catalogo Scaccomatto

La lotta tra Alessandro Ciffo e il materiale che fa da alfa e da omega del suo lavoro artistico s’è fatta impari. Quel materiale lui adesso lo forza a piacimento, gli chiede quello che vuole, ne fa quello che vuole. Quel materiale non è più in grado di opporgli resistenza. La ricostruzione futurista dell’universo nelle sue mani è divenuta la ricostruzione siliconesca dell’universo. 
Giampiero Mughini da “Dategli qualche chilo di silicone, e lui vi solleverà il mondo“ tratto da Catalogo Scaccomatto

All contents by Alessandro Ciffo © 1998-2017

Site design by Kdesign | Smart code by Ophera747